venerdì, luglio 09, 2010

david letterman, mica bruscolini...


da quando il canale skyuno trasmette il Late Show di David Letterman cerco di non perdermi una puntata, magari lo guardo in replica, non so cosa farci, è una delle poche cose che seguo con una certa regolarità in tv e trovo che sia pure molto bravo...meno male che quelli di sky mettono i sottotitoli ;-) chiaro che mi perdo qualche sfumatura soprattutto quando tira battute sulla politica americana o su personaggi della tv US...di gran qualità sono anche i suoi ospiti musicali (anche qui ogni tanto presenta certi rimbabiti country ma dobbiamo ricordare che sono pur sempre americani...) basta farsi un giro su youtube e si trova di tutto anche un'esibizione live dei Ramones...insomma come Fabio Fazio e Baglioni ;-) ...vi lascio due filmati con due canzoni che potrebbero essere due bei tormentoni estivi...buona visione

5 commenti:

SigurRos82 ha detto...

Oh, dite quel che volete, ma a me la Janella piace eccome. Non sarà una purista come Erykah o Georgia, ed è pur vero che il suo disco osa talvolta un po' troppo la carta eclettismo...ma ha una freschezza immacolata :)

Ah, quando anche noi avremo un equivalente di David Letterman probabilmente non saremo più l'Italia :P

Marco (Cannibal Kid) ha detto...

anch'io sto con sigur ros in favore della janella :D
ha fatto un disco grandioso e poi è pure molto stilosa

CheRotto ha detto...

beh, Marco, molto ma molto meglio la Janella della Gaga ;-)
Erykah ha un altro stile ma la Janella ha un'energia incredibile e un buon sound

core duo due ha detto...

andate a vedere chi c'è dietro il disco. sopravvalutatissimo ma davvero tanto.

SigurRos82 ha detto...

Big Boi degli OutKast (è uscito il suo ultimo album, e non è neanche male), e allora? :)

Che il disco venga eccessivamente osannato (i votoni di Pitchfork, ondarock etc) è evidente, e il tentare strade lontane tra loro porta al rischio di farne uno zibaldone. Ma tutto sommato l'effetto collage, per quanto mi riguarda, non sussiste più di tanto...non credo nemmeno che la ragazza si sia posta con velleità da nuova eroina del mondo soul/r&b in senso stretto (che so, le varie Georgia A. Muldrow, Erykah, Lauryn Hill, etc), mi sembra tutto sommato più vicina a un certo modo di intendere il soul e il funk del passato, filtrandoli con mille suggestioni e con un taglio quasi indie-pop. Ora come ora, sempre meglio una Janelle Monae che una brava ma costruita Winehouse, a mio parere.

E in definitiva preferisco una che osa (e che sicuramente sarà da verificare al prossimo giro) che non uno come Eli Paperboy Reed, per dire. Bravissimo, godibile e tutto quanto ma...di puro revival si tratta.