venerdì, aprile 30, 2010

le opere del Paz: Francesco Stella (1936 e F. Stella Vita e gite)

non ho mai capito se Francesco Stella era uno solo con più vite oppure era uno e trino o tre persone diverse...i volti sono diversi e anche le biografie...sicuramente il Paz aveva un passione per quel nome visto che tra le prime sue storie ben 3 hanno come protagonista Francesco Stella...con lui ho deciso di iniziare a presentarvi le storie del Paz anche perchè è da una delle tavole (quella che trovate alla fine del post) da cui è stato tratto il nome di questo blog e modo migliore per capire le sue opere è leggerle per cui troverete il link per scaricare il pdf (trovato grazie alla rete) e gustarvele con calma (la qualità è discreta)...tornando a Francesco Stella, appare per la prima volta intorno al 1979 sulle pagine di Cannibale, in 1936 ed è un operaio napoletano che si trasferisce a New York dopo che "una notte gli appare il fantasma del grande pomodoro che gli dice vai in America a portare il pelato italiano" e attraverso strane vicissitudini diventa imperatore dei pomodori...Francesco Stella torna nel 1981 sulle pagine di Frigidaire nella storia F. Stella Vita e gite ed è il nipote dell'imperatore del pomodoro, destinato a segnare la storia della musica rock con 2 LP di successo usciti a 32 anni di distanza uno dall'altro...due storie surreali dove il Paz si esprime non solo attraverso i pennarelli Pantone che usa come pennelli ma con quel linguaggio che lo contraddistinguerà per sempre...Francesco Stella riapparirà sotto forma di tenente durante la seconda guerra mondiale nell'albo Aficionados che spero di potervelo proporre a breve...per chi volesse assaporare in pieno i disegni del Paz consiglio vivamente l'acquisto della ristampa delle storie di F. Stella edita qualche anno fa da Coconino Press...non mi resta che augurarvi buona lettura

4 commenti:

angie ha detto...

grazie ma, bisogna per forza scaricare, vero? (è che non ho quasi più spazio nella memoria!)

poi ti volevo chiedere, magari tu lo sai: ti ricordi mica quel disegno (non a colori) dove c'era un papa e un'imbarcazione e il Paz guardava dall'alto di una scogliera (mi pare)... che battuta faceva? non sono più riuscita a trovarlo!
ciao.

CheRotto ha detto...

libera un po' di spazio, bastano 9 Mb circa...riguardo il disegno forse è quello intitolato "il viaggio ddel papa a fanculo" ed era forse su una prima pagina de Il Male...lo cercherò...

angie ha detto...

è veeero, è questa: ricordavo male!
grazie.

CheRotto ha detto...

è proprio lei! brava ;-)